Noemi, Palermo

noemiSono cresciuta in una famiglia evangelica e quindi ho sempre sentito parlare di Dio e sono sempre andata in chiesa con i miei genitori.
Frequentavo anche gli insegnamenti, con altri bambini, sulla Bibbia, tutto questo mi è sempre piaciuto, amavo sentire quelle storie e cantare le canzoni bibliche. Verso gli otto (nove) anni i miei genitori hanno comprato la videocassetta sulla vita di Gesù, “Jesus”; un giorno mentre ero da sola a guardarla verso la fine del film ho cominciato a piangere vedendo quello che Gesù aveva sofferto.
Non riuscivo più a smettere perchè avevo capito ciò che Lui aveva fatto per me, Lui era morto per i miei peccati affinchè potessi essere salvata. Alla fine del film un uomo (all’interno della videocassetta) diceva che se volevo donare la mia vita a Gesù potevo dire una preghiera con lui e così, mentre continuavo a piangere, ho fatto quella preghiera. Negli anni successivi, sono andata a vari campeggi e in uno di questi dissi che avevo accettato Gesù nel mio cuore, ma tornata a casa non ero certa che Egli vivesse veramente in me. Un giorno guardando, in un’altra videocassetta, la predicazione di un fratello ho capito che quando chiedi a Gesù di entrare nella tua vita Lui lo fa. Da allora non ho avuto più dubbi, ho cominciato a leggere da sola la Bibbia e a pregare. Verso i 14 anni ho chiesto il battesimo per dichiarare a tutti che appartengo a Gesù, che Lui ha cambiato la mia vita ed è la mia ragione di vita.
Noemi Casà



0 Commenti | Letto 1.081 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...