Jackie Moore – giocatrice Basket A1 femminile

1. Ciao Jackie, da dove vieni?
Io provengo da Long Beach, California, una città nei pressi di Los Angeles.

2. Come mai a Ribera?
Mi trovo qui perché gioco con la squadra di Basket/A1 Femminile “Banco di Sicilia”.

3. Qual è il tuo ruolo nella squadra?
Il mio ruolo nella squadra è quello di “Pivot player”. E principalmente stare vicino al canestro e fare opposizione alla giocatrice più forte della squadra avversaria.

4. Come va la squadra a livello nazionale ed europeo?
La squadra nel Campionato Europeo nel girone di ritorno, perdendo contro la squadra russa è stata eliminata. Ma nel Campionato Italiano, stiamo facendo molto bene, siamo fra le prime otto squadre, che si contendono il campionato.

5. Qual è la tua più alta aspirazione nello sport?
Vincere un Campionato, lavorare sodo per migliorare le mie prestazioni e godere il divertimento del gioco.

6. E la tua più alta aspirazione spirituale?
La mia più alta aspirazione spirituale è vivere nella piena volontà che Dio ha progettato e stabilito per la mia vita. Questo lo sto imparando ogni giorno con la mia obbedienza e fedeltà.

7. Puoi raccontarci un pò della tua nuova esperienza con Gesù?
Il mio pellegrinaggio terreno come cristiana è cominciato molto presto. All’età di 6 anni ho conosciuto l’amore di Gesù e L’ho accettato nel mio cuore. Da allora giorno per giorno cerco di seguire i Suoi insegnamenti pieni d’amore divino. Crescendo e maturando, capivo sempre di più quanto è serio, importante e bello vivere per Dio. La mia scuola di vita la imparo giorno per giorno leggendo la Bibbia, che mi modella a come: Avere rispetto per tutte le persone; eliminare le cattive abitudini; la trasformazione della mia mentalità ad una percezione di vita sempre più alta, verso il cielo, verso le sante orme di Gesù e nel saper rispettare il mio corpo, perché come dicono le Sacre Scritture: “Non sapete che siete il tempio di Dio e che lo Spirito di Dio abita in voi? Se uno guasta il tempio di Dio, Dio guasterà lui; poiché il tempio di Dio è santo; e questo tempio siete voi” (1Corinzi 3:16-17). Ci fu però un periodo nella mia spensierata giovinezza, che volli vivere per me stessa, ma poi, capendo che tutto ciò mi portava verso il basso, ho chiesto in preghiera il Suo aiuto per cambiare i miei modi di vivere, secondo il Suo cuore. Egli mi ascoltò e fu il Redentore della mia anima. Oggi Gesù è il mio tutto e la ragione della mia vita. Se oggi sono viva moralmente, fisicamente e spiritualmente lo devo a Lui. Quindi oggi il mio più grande desiderio è quello che la mia vita Lo possa riflettere.

8. Ti piace Ribera, e i riberesi, sono dei bravi tifosi?
I tifosi riberesi sono i migliori… li AMO!!! Sono meravigliosi e di grande aiuto per la squadra. Il loro assordante tifo, ci trasmette un fuoco che ci aiuta a giocare meglio.

9. Della lingua italiana, in percentuale, quanto ne capisci e parli?
Quando mi si parla piano, io capisco molto dell’italiano, ma sto costantemente imparando.

10. Vuoi dare un saluto e un messaggio ai nostri lettori?
Ringrazio tutti quanti dell’opportunità di giocare in Ribera. Per tutto il vostro sostegno e amore. Di Ribera ho tante belle storie da portarmi a casa. Quello che voglio mettervi nel cuore è che lo stesso amore che Gesù ha avuto per me lo ha anche per tutti voi, vi auguro perciò di fare di Lui il vostro migliore amico… ciao, ciao!!!

JACKIE MOORE

Intervista a cura di Nicola Andrea Scorsone



1 Commenti | Letto 1.115 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...