Jimi Hendrix (1942 – 1970)

Jimi Hendrix (1942 – 1970)

Poche settimane prima del suo 28° compleanno, il 18 settembre 1970, James Marshall Hendrix morì soffocato nel suo vomito. «Fu la persona più dipendente dalla droga che ho mai conosciuto» ricorda Eric Burdon, un collega musicista.


Hendrix amava la sua chitarra, la droghe e le ragazze. In tutta Europa e America lasciò delle tracce di paternità. Nonostante tutto, era considerato il più grande musicista del suo tempo. Suonava la chitarra con le mani, con i gomiti, con i denti e persino con la lingua. Jimmi riusciva a fare uscire fuori dalla sua chitarra dei suoni incredibili. Nonostante il successo era una persona aggressiva e disperata.
Questo si vedeva quando faceva a pezzi qualsiasi cosa trovava sul palcoscenico. Una volta diede fuoco persino alla sua chitarra.

Gesù dice:

«Che giova all’uomo se guadagna tutto il mondo e perde l’anima sua?»
Marco 8:36
tratto dal libro Franz Freaks and Friends


2 Commenti | Letto 1.615 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...