Al mio Signore Gesù

Al mio Signore Gesù

Vuoto nero ,questa è l’etichetta appiccicata al pacchetto dei miei primi teneri diciotto anni. Anni di lotta ,di incomprensioni ,in cui un pò per incoscienza  ,un pò per paura o forse per chissà quale stupido motivo,Ti ho lasciato lì mentre Tu mi guardavi dall’alto.Ma oggi posso dire grazie mio Grande e Vero Amico! Grazie perchè mi hai salvata da quel vuoto che mi opprimeva…mi schiacciava, grazie perchè mi hai liberata dalla mia incoerenza, dai miei fragili ideali, grazie perchè mi hai dato di scoprire me stessa,il mio valore ,la mia vera vita solo in Te. La mia sete di giustizia è stata appagata!Quel deserto in cui mi ero erroneamente inoltrata,ricoperto di voragini profonde e vicoli ciechi ,Tu lo hai reso un verde pascolo da cui stilla latte e miele..le Tue benedizioni. Un luogo in cui tutto è luce ,perchè Tu sei la Luce Vivente.Un posto in cui, come in un sogno fatto da bambina posso correre,sentire la purezza del vento addosso,rotolarmi sull’ erba fresca,lasciarmi attaversare dal calore del sole fin nel profondo,ritrovando nell’appartenerti la Vera Libertà. Ripensando per un momento a quando cercavo di sopravvivere senza Te,scorgo la Tua mano protettrice ,il Tuo tenero amore. Tu come Padre amoroso quale Sei,hai curato le mie ferite,hai attenuato i danni dei miei incidenti. Oh in tanti modi mi attiravi a Te,cercavi di colpire la mia attenzione! Perdonami ,mio Signore ,ma non Ti vedevo, alcune volte Ti ho scorto da lontano,ma ero troppo distratta, preferivo stare ferma …accettare la stasi…la noia della mia posizione.Ero convinta o volevo esserlo ,di non avere bisogno di un così grande amore .” E poi l’ amore delude! “pensavo. Ma Tu hai buttato giù la maschera della mia fragilità,mi hai messa allo scoperto.Gli argini da anni costruiti, sono andati distrutti.Il grande bisogno di amare ed essere amata tutto è venuto a galla ,è stato liberato dalla gabbia in cui era costretto a vivere. E così ho conosciuto IL VERO AMORE. L’amore che non ferisce ,ma guarisce l’amore che non tradisce ,ma in cui puoi porre la tua fiducia l’amore che non finisce ,ma che è eterno,perchè Tu sei Eterno. Adesso posso rispecchiarmi e sapere chi sono,posso guardarmi dritta negli occhi,senza paura di scorgere la mia vecchia falsità,senza timore di notare in me l’insensatezza dei miei ideali. No ho più maschere nella mia borsa ,ma un grande tesoro porto sempre con me,chiuso nel mio cuore,LA TUA SALVEZZA ,LA TUA PAROLA,IL TUO SPIRITO CHE VIVE IN ME. Tu Signore hai sparso le acque sul suolo assetato e i ruscelli sull’arida terra ,Hai sparso su di me il Tuo SpiritoSanto e le Tue benedizioni,mi hai fatta germogliare come in mezzo all’erba,come salice in riva a correnti d’acqua.IO SONO DEL SIGNORE ,questo è quello che c’è scritto sul mio cuore (Isaia 44:3).Un cuore sono oggi ,un cuore vivo,che vibra e pulsa per Te. Tu che sei L’Unica Via ,in questo cammino senza meta,in cui ogni cosa va bene purchè  non disturbi. Tu che Sei La Verità in questo mondo attanagliato dai doppi sensi,in cui dilaga la menzogna. A Te che Sei La Vita,LA VERA VITA,che ho sempre agognato,cercato,desiderato e che finalmente ho trovato, grazie mio  caro SIGNORE GESU’.                                                                            T.N.



0 Commenti | Letto 782 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...