Servite il Cristo

“Servite Cristo, il Signore”. (Colossesi 3:24)
Oggi ci sentiamo maturi, padroni del nostro destino: istintivamente l’idea di servire qualcuno ci ripugna.
Mala Bibbia dimostra molto realisticamente che l’uomo, se ne renada conto o no, serve sempre qualcuno. Guardiamoci intorno: chi serve la passione sportiva, chi l’ideologia politica, chi il denaro, chi il lavoro, chi il sesso. Spesso anche cose buone come l’affetto per il coniuge o per un figlio possono renderci schiavi, diventar delle vere servitù.
Servire il Signore è tutt’altra cosa, perché significa avere trovato il Padrone giusto, la causa giusta, essere veramente liberi (vedi Giovanni 8:36). Senza Cristo la tanto conclamata libertà dell’uomo è un’illusione.

Il credente, invece, sa che di fronte a un servizio debole e imperfetto riceverà comunque l’eredità di Dio. Un’eredità incorruttibile conservata nei cieli per noi (1 Pietro 1:4).
Servire Dio per riconoscenza in risposta al Suo amore, è davvero il destino migliore che l’uomo possa scegliere.


0 Commenti | Letto 1.327 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...