L’uomo che credette giusto in tempo

L’uomo che credette giusto in tempo

L’uomo che credette giusto in tempo.

Una volta vidi un film in cui degli astronauti dopo un atterraggio di fortuna sulla terra , finirono nel bel mezzo di un deserto.Iniziarono a percorrere in lungo e in largo quel territorio in cerca di qualche   forma di vita ,che non trovarono . Si lasciarono morire ai piedi di una grossa montagna spossati e disidratati ,senza avere la certezza di essere atterrati sulla terra. Erano convinti  che sarebbe stata una fatica inutile superare quella montagna , ignari pero’che al di la di essa , ci fosse una grossa città. Se non fossero stati convinti dell’impossibilità di trovare vita al di la di quella montagna ,  sicuramente si sarebbero salvati tutti.

Così non fu per il personaggio della nostra storia!

Nel vangelo di Luca .23:39-43 è scritto:

39 Uno dei malfattori appesi lo insultava, dicendo: «Non sei tu il Cristo? Salva te stesso e noi!» 40 Ma l’altro lo rimproverava, dicendo: «Non hai nemmeno timor di Dio, tu che ti trovi nel medesimo supplizio? 41 Per noi è giusto, perché riceviamo la pena che ci meritiamo per le nostre azioni; ma questi non ha fatto nulla di male». 42 E diceva: «Gesù, ricòrdati di me quando entrerai nel tuo regno!» 43 Ed egli gli disse: «Io ti dico in verità, oggi tu sarai con me in paradiso».

Il contesto immediato ci parla del fatto che in Gesù si adempirono almeno cinque profezie dell’antico testamento :

..crocifisso “mani e piedi”(sottointeso , vedi Gio.20:25) Sal.22:16

..fra due ladroni(malfattori Is. 53:   )…..

..intercedette per il suo popolo(Is.53:    )….

..lo schernirono dicendo “salvi se stesso” (Sal.22:6-8) [Mt.27:43 “si è confidato in Dio , lo liberi ora se lo gradisce”]……

..spartirono le sue vesti (Sal.22:18)….,

Da questo brano una delle riflessione che voglio fare è la seguente:

Finche è in vita , l’uomo ha la possibilità di essere salvato!

Questa salvezza non è difficile da raggiungere , non bisogna attraversare un lungo ed incerto percorso  per arrivarvi… bastano quattro passi .

Quattro passi che conducono alla salvezza eterna!

Primo passo:Non disprezzare le parole di Gesù!

Secondo passo:Ravvediti dalle tue opere!

Terzo passo:Riconosci e confessa le tue colpe!

Quarto passo:Riconosci in Gesù l’unica via di Salvezza!

Nella società di allora come nella nostra , Gesù veniva contestato anzi schernito e sbeffeggiato da tutti coloro che stavano assistendo a quel terribile spettacolo . Nessuno si preoccupava del vero motivo per cui quell’uomo stava subendo quel tipo di martirio .Tutti si preoccupavano piuttosto di farlo stare zitto al più presto in quanto la sua predicazione metteva a nudo il loro peccato .

Ma anche oggi ,come ieri, più si disprezzano le parole di Gesù , più ci si allontana da lui e dal suo messaggio di salvezza. Dobbiamo appropriarci delle parole di Gesù e avere il coraggio di cambiare direzione alla nostra vita. Riconoscendoci incapaci di fare veramente il bene e trovando in Cristo lo scopo della nostra vita .Appropriandoci di una vita che in Lui trova l’appagamento e la realizzazione di tutto  cio’ che il nostro essere possa desiderare.

Caro amico  abbi fiducia in Cristo ed egli ti salverà! Non a parole ma con i fatti , non probabilmente ma certamente , non domani ma oggi!

Finche sei in vita , hai la possibilità di essere salvato!

Questa salvezza non è  impossibile da ottenere come l’uomo insegna ,  non è incerta  ma  verace poiché essa è garantita dalle parole e dall’opera concreta di Gesù sulla croce!

Fallo adesso non tardare ,quell’uomo sulla croce accanto a Gesù venne salvato giusto in tempo…E tu quanto vuoi ancora aspettare?

S.C.



0 Commenti | Letto 835 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...