L’aria che salva

L’aria che salva

(Dio) dà a tutti la vita, il respiro e ogni cosa. Egli ha tratto da uno solo tutte le nazioni degli uomini… affinché cerchino Dio, se mai giungano a trovarlo, come a tastoni, benché egli non sia lontano da ciascuno di noi. Difatti, in lui viviamo, ci moviamo, e siamo“.

Atti 17:25-28

Qual è la causa più frequente dei gravi incidenti nelle industrie chimiche? Subito si pensa alle esplosioni, agl’incendi o alle fughe di gas tossici, ma gl’incidenti mortali sono molto spesso causati dall’azoto.

Eppure questo gas, totalmente inodore, incolore ed inerte, costituisce per circa l’80% l’aria che respiriamo, ma nell’aria è totalmente inoffensivo. Le industrie chimiche si proteggono contro gli incendi usando l’azoto come gas inerte. L’azoto viene anche utilizzato per produrre delle temperature molto basse. Ma quando la quantità di azoto in un ambiente chiuso supera una certa soglia si verificano gravi incidenti.

Come per il buon funzionamento del nostro organismo abbiamo bisogno di aria non inquinata, così per lo sviluppo del nostro spirito e della nostra anima abbiamo bisogno di vivere una relazione permanente con Dio.

La peggiore delle condizioni è quella in cui non ci si rende conto di questa necessità finendo per morire asfissiati in un’esistenza senza Dio.

La Bibbia ci dice che “il salario del peccato è la morte”, la quale è fondamentalmente la mancanza di relazione con Dio, ma poi aggiunge: “Il dono di Dio è la vita eterna in Cristo Gesù, nostro Signore” (Romani 6:23).

Ricevere la vita eterna è molto semplice, è come respirare dell’aria pura; basta un atto di umiltà e di fede sincera; per il resto ci ha pensato Dio!

E tu, l’hai fatto?



0 Commenti | Letto 1.441 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...