Il tuo più grande amico

Un amico che forse tu ancora non conosci ti è stato mandato da Dio. E’ nato da una donna semplice e pia, e la Sua nascita stessa è un fatto incomprensibile alla ragione umana. Egli si è fatto uomo come noi allo scopo di poter riscattare la razza umana. E’ divenuto Figliuolo dell’uomo affinché noi potessimo divenire figliuoli di Dio.

E’ VISSUTO IN POVERTA’, è cresciuto nell’oscurità. Una volta sola in gioventù oltrepassò la frontiera della Sua provincia. Non ebbe i vantaggi di un’istruzione e di un’educazione superiore, essendo la Sua famiglia molto semplice, senza molti mezzi finanziari e senza alcuna influenza particolare. Eppure la Sua nascita suscitò gravi preoccupazioni tra le autorità del Suo paese. Quando era ancora ragazzo mise in imbarazzo i teologi del Suo tempo. In età matura si rivelò Signore della natura: camminò sulle onde del mare, ordinò alla tempesta di calmarsi, ridonò la salute del corpo a moltissimi malati ed Egli stesso risuscitò dai morti dando prova di essere il Signore della vita.

EGLI NON HA MAI SCRITTO UN SOLO LIBRO e tuttavia nessuna biblioteca potrebbe contenere tutti i libri che sono stati scritti a Suo riguardo. Egli non ha mai composto un inno e tuttavia il numero delle melodie che celebrano le Sue lodi è tale che tutti i compositori riuniti non potrebbero uguagliarlo. Egli non ha mai fondato nessuna scuola. eppure tutte le università del mondo non potrebbero vantarsi di aver fatto tanti discepoli quanti lui. Non era un medico, eppure nessuno potrà mai contare quante creature umane distrutte dalla sofferenza hanno trovato in Lui la guarigione.

EGLI NON HA MAI COMANDATO UN ESERCITO, ne arruolato un soldato, ne maneggiato un fucile, eppure nessun capo ha mai avuto al Suo seguito tanti volontari. Anzi, in tutto il mondo, numerosi ribelli hanno deposto le armi della rivolta ed hanno sottomesso la loro volontà alla Sua, senza che Egli compisse un gesto di violenza, ma soltanto con l’opera del Suo amore.

AVEVA LA RICCHEZZA DI DIO, ma per amor nostro si fece povero. Nacque in una misera stalla che neppure gli apparteneva; sostituì gli abiti regali con quelli dell’umile operaio; viaggiò a piedi; attraversò più volte il mar di Galilea ma sulla barca di un altro. Fece il suo ingresso a Gerusalemme nel giorno delle palme, sull’asino di un altro. Infine fu sepolto nella tomba di un altro.

GRANDI UOMINI sono vissuti, ma sono stati dimenticati. Egli solo non tramonta e non tramonterà mai! Erode non ha potuto ucciderlo e Satana non ha potuto ostacolare la Sua opera. La morte non è stata capace di distruggerlo, ne la tomba di trattenerlo in suo potere. Egli è il Cristo, l’inviato di Dio per noi, preannunziato dai profeti fin dai tempi antichi. La Sua persona è il grande miracolo dell’inserimento di Dio nella storia umana. Sul viso risplendono la gloria e l’amore dell’Altissimo.

EGLI MORI’ SOPRA UNA CROCE non solo per i criminali, ma anche per ciascuno di noi. La Sua morte fu orribile perché oltre alle sofferenze fisiche, sopra di Lui gravava il peso della nostra miseria morale, del mio e del tuo peccato. Egli ti conosce personalmente e ti segue continuamente con la costanza del Suo amore, con la Sua pazienza infinita. nei tuoi momenti di dubbio e di paura; Egli vuole indicarti la sola via che conduce alla vita eterna e toglierti lo spavento dell’incognito e della morte. La Sua misericordia e il Suo perdono, ricordalo, ti seguono sempre, perché Egli desidera che tutti gli uomini arrivino alla conoscenza del Suo Evangelo e siano salvati.

ORA EGLI TI STA PARLANDO, PROPRIO ADESSO! Egli vuole che tu apra il tuo cuore e che tu lo riconosca quale Signore e Salvatore della tua vita. Accetta la salvezza che Egli ti offre gratuitamente ed ogni dubbio sul tuo avvenire eterno sparirà, la tua vita sarà mutata e sarai sicuro che, alla fine dei tuoi giorni, il Signore ti accoglierà nella pace del Suo Regno. “Credi nel Signore Gesù, e sarai salvato tu e la casa tua” (Atti 16:31).


0 Commenti | Letto 1.753 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...