Il Signore è nelle tue mani…

Tu puoi fare come vuoi con Dio adesso.
È permesso.

Dio mise Se stesso nelle mani degli uomini quando mandò Gesù Cristo nel mondo come Dio perfetto e Uomo perfetto in una sola persona. Poi fu nelle mani degli uomini.

Lo maledissero.
Fu permesso.

Uomini Lo coprirono di sputi.
Dio lo permise.

Lo chiamarono diavolo.
Dio trattenne la sua ira.

Alla fine fu arrestato, Lo inchiodarono alla croce e Lo appesero tra la Terra e il Paradiso.

E Dio lo permise.

Puoi fare altrettanto sebbene Cristo non sia fisicamente presente.
Lo puoi ignorare.

Puoi ignorare il Suo libro, la Bibbia, e la Sua chiesa.

Tu puoi ridere della Sua salvezza tramite sacrificio di sangue, maledire i Suoi discepoli, e ridere dell’inferno.
È permesso.

L’eterno Dio può bussare alla tua porta spirituale, chiedendoti di rinunciare al peccato e prepararti per il Paradiso.


Lo puoi rifiutare, sputarGli addosso, chiamarLo diavolo, maledirlo.

È permesso.

Puoi prendere il Suo nome e bestemmiarlo e maledirlo se così vuoi.

È nelle tue mani – adesso.

D’altra parte, tu puoi cercare i Suoi favori, umiliarti davanti a Lui e domandare la Sua misericordia, implorare il Suo perdono, abbandonare i tuoi peccati, e affidarGli la tua intera vita. Ha detto:

“Ecco, io sto alla porta e busso: se qualcuno ascolta la mia voce e apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli con me.”
Apocalisse 3:20.

La scelta sta a te.
La chiave per aprire sta dalla tua parte della serratura. La scelta è tua: i banchetti ed i piaceri di questo mondo o piuttosto la comunione con Dio; la sempre bruciante lussuria della carne o la potente vittoria della disciplina dello Spirito Santo.
La scelta è tua
Dio è nelle tue mani – adesso.

Ma ci sarà un giorno in cui tu sarai nelle sue mani.

Ciò che Lui fa con te allora dipende da quello che tu fai con Lui adesso.
Allora “sarà cosa spaventevole cadere nelle mani del Dio vivente” se tu hai abusato della sua pazienza.
Quel giorno Dio avrà solo due verdetti:
“Andate via da me maledetti, nel fuoco eterno che è stato preparato per il diavolo e per i suoi angeli.”
Matteo 25:41
oppure
“entra nella gioia del tuo Signore”

Matteo 25:21

Il verdetto che ti sarà rivolto dipenderà dal tuo comportamento con Cristo adesso.

Gesù Cristo sarà l’unico rifugio nel giorno dell’ira divina.

Gesù Cristo è l’espressione designata ad indicare l’amore di Dio nei nostri confronti, dimostrato attraverso la Sua vita, morte e resurrezione.

Attraverso il tocco dello Spirito Santo, Egli continua il Suo amore, dando impulso al nostro spirito umano ed incoraggiando la nostra coscienza.

Tu non hai un collegamento con Dio o con il paradiso se non attraverso Gesù Cristo.
“C’è un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù”.
1 Timoteo 2:5

Puoi scegliere di rimanere neutrale.

Puoi rimandare la tua decisione, ma se ci pensi bene, il rimandare ha lo stesso valore di uno scialbo “no”.

Questo è il tuo giorno.

Lui è nelle tue mani.

Nel giorno di Dio, quando tu sei nelle Sue mani, non ci sarà alcun rinvio della sentenza, non ci sarà una zona neutra tra il paradiso e l’inferno, non ci sarà un mediatore tra Dio e l’uomo.

Alcun mediatore!

Lui che è ora il mediatore, è già stato designato ad essere il Giudice di quel giorno.

Ascolta amico! Se vuoi la grazia e il perdono, devi prenderli ora.

Harold Brenneman


0 Commenti | Letto 1.441 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...