Il più grande miracolo

“V’è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si ravvede”
Luca 15:10

E’ un miracolo quello che Dio compie per liberare i suoi due testimoni, Paolo e Sila, incatenati nella prigione della città di Filippi. Un forte terremoto scuote le fondamenta dell’edificio, le porte si aprono e le catene dei prigionieri si spezzano (Atti 16:22-34). Ma il miracolo più grande è questa dimostrazione della potenza divina; ciò che è ancor più straordinario è il fatto che un uomo perduto sia salvato.

Questo intervento di Dio coinvolge il guardiano della prigione. A spaventarlo non è più il timore di essere condannato dai magistrati per aver fallito il suo incarico, ma è il pensiero di dover incontrare Dio con i propri peccati. Così, nella disperazione chiede: “Che debbo fare per essere salvato?” La risposta di circa venti secoli fa è valida ancor oggi: “Credi nel Signore Gesù e sarai salvato”.

Questo miracolo Dio continua a compierlo tutti i giorni verso migliaia di persone.

Caro amico, anche tu sei uno di coloro che Egli vuole salvare conducendoti a Gesù, il Salvatore. Fai attenzione a non rifiutare colui che ti parla (Ebrei 12:25); infatti come scamperai nel giorno del giudizio se disprezzi una salvezza così grande (Ebrei 2:3)?

“In nessun altro è la salvezza”, afferma la Parola di Dio (Atti 4:12). E noi tutti siamo dei peccatori che hanno bisogno di essere salvati.

tratto da “il buon seme”



1 Commenti | Letto 1.987 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...