- Diotiama.it - http://www.diotiama.it/wp -

Gesù, pane di vita

Pubblicato da diotiama su 30 settembre 2010 @ 06:49 in La nostra salvezza | Nessun commento

(Gesù disse:) “Io sono il pane vivente, che è disceso dal cielo; se uno mangia di questo pane vivrà in eterno”.

Giovanni 6:51

I miracoli del Signore trasmettono sempre un messaggio spirituale. Così è della moltiplicazione dei pani:

“Gesù dunque, alzati gli occhi e vedendo che una gran folla veniva verso di lui, disse a Filippo: «Dove compreremo del pane perché questa gente abbia da mangiare?» Diceva così per metterlo alla prova; perché sapeva bene quello che stava per fare.  Filippo gli rispose: «Duecento denari di pani non bastano perché ciascuno ne riceva un pezzetto». Uno dei suoi discepoli, Andrea, fratello di Simon Pietro, gli disse:  «C’è qui un ragazzo che ha cinque pani d’orzo e due pesci; ma che cosa sono per tanta gente?» Gesù disse: «Fateli sedere». C’era molta erba in quel luogo. La gente dunque si sedette, ed erano circa cinquemila uomini. Gesù, quindi, prese i pani e, dopo aver reso grazie, li distribuì alla gente seduta; lo stesso fece dei pesci, quanti ne vollero. Quando furono saziati, disse ai suoi discepoli: «Raccogliete i pezzi avanzati, perché niente si perda». Essi quindi li raccolsero e riempirono dodici ceste di pezzi che di quei cinque pani d’orzo erano avanzati a quelli che avevano mangiato” (Giovanni 6:5-13).

Con quel miracolo, Gesù nutrì una folla di parecchie migliaia di persone; ma il suo scopo non era solo quello di saziare la loro fame, tant’è vero che poi li esorterà ad adoperarsi “non per il cibo che perisce, ma per il cibo che dura in vita eterna” (Giovanni 6:27).

Quando gli chiedono: “Signore, dacci sempre di questo pane”, Egli risponde loro: “Io sono il pane
della vita; chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà mai più sete”
(Giovanni 6:35).

Già nella legge data da Dio a Mosè, la Bibbia afferma che l’uomo non vive di solo pane, ma di quello che Dio ci ha rivelato per mezzo della sua Parola: “Egli dunque ti ha umiliato, ti ha fatto provar la fame, poi ti ha nutrito di manna, che tu non conoscevi e che i tuoi padri non avevano mai conosciuto, per insegnarti che l’uomo non vive soltanto di pane, ma che vive di tutto quello che procede dalla bocca del SIGNORE” (Deuteronomio 8:3).

Essa nutre l’anima, alimenta la vita spirituale e mette il credente in comunione con Dio. La scopriamo quando siamo disposti a crederla e ad accettare la testimonianza di Dio, “e la testimonianza di Dio è quella ch’egli ha reso al Figlio suo. Chi crede nel Figlio ha questa testimonianza in sé” (1 Giovanni 5:9-10).

Parecchi di quelli che avevano beneficiato della moltiplicazione dei pani non hanno poi seguito il Signore. Se pensiamo di poter credere in lui solo per i benefici materiali che riceviamo, siamo su una strada sbagliata; la nostra fede è molto superficiale.

Ma se lo conosciamo come “il pane di vita”, potremo allora dirgli, come Pietro: “Signore, da chi andremmo noi? Tu hai parole di vita eterna” (Giovanni 6:68).

tratto da “il buon seme”


Articolo stampato da Diotiama.it: http://www.diotiama.it/wp

URL dell'articolo: http://www.diotiama.it/wp/la-nostra-salvezza/gesu-pane-di-vita/

URL in questo post:

[1] Condividi / Salva: http://www.addtoany.com/share_save

Copyright © 2009 Diotiama.it. All rights reserved.