Gesù Cristo

“Gesù di Nazaret; Dio lo ha unto di Spirito Santo e di potenza… egli è andato dappertutto facendo del bene e guarendo tutti quelli che erano sotto il potere del diavolo, perché Dio era con lui. E noi siamo testimoni di tutte le cose da lui compiute”.
Atti 10:38-39

Di lui sono state dette molte cose; si è discusso addirittura sulla sua esistenza, e a volte è stato considerato un mito. Qursto significa disprezzare tutte le testimonianze storiche su Gesù e l’esperienza di numerosi credenti di tutti i tempi e anche oggi.

La Bibbia offre una quadruplice testimonianza della sua vita sulla terra con i quattro Vangeli. Ci parla anche della tendenza al male che risiede nel cuore dell’uomo e che lo esculde del tutto dalla presenza di Dio.

Condannato a causa della sua natura peccatrice, l’uomo è disperatamente solo e per sempre “privo della gloria di Dio” (Romani 3:23).

E’ lì che interviene Gesù, sostituendosi a noi per ricevere, al posto nostro, la punizione meritata dalle nostre colpe. Egli è morto per noi, ma è anche risuscitato ed è vivente. La sua opera salva ancora oggi quelli che confidano in Lui e dà loro una dignità nuova, che permette di entrare alla presenza di Dio come suoi figli.

Il Signore Gesù è presentato nel versetto iniziale come colui che andava verso i malati per portare la guarigione, come il medico divino che libera e che salva.


Ma occorre riconoscere la propria indegnità e il bisogno di essere guariti, perdonati. Ci sono malati che rifiutano di curarsi… a rischio della propria vita. Non fare come loro!
Caro lettore/ cara lettrice, contempla Gesù nei Vangeli e chiediGli di fare anche in te quello che ha già fatto in tante altre persone!

tratto da “il buon seme”


0 Commenti | Letto 1.379 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...