Gesù Cristo: Dio tra gli uomini

“Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio”.
Giovanni 20:31
“Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori”.
1 Timoteo 1:15
E’ nato circa 2000 anni fa, nella povertà (Luca 2:7). E’ cresciuto ed è vissuto modestissimamente, senza avere ricchezze, e neppure una casa (Luca 9:58).
Appena nato, fece tremare un re (Matteo 2:3); ancora bambino, stupì gli eruditi del suo tempo (Luca 2:46-47); diventato uomo, comandò alle forze della natura che gli ubbidirono.
Aprì gli occhi a dei ciechi, risusciò dei morti, fece molti miracoli riconosciuti persino da quelli che lo detestavano (Giovanni 11:47).
Non scrisse mai dei libri; però, quale biblioteca potrebbe contenere tutti i libri che sono stati scritti da lui?
Non fondò mai una scuola; eppure, quelli che lo hanno ascoltato sono così numerosi che non riuscirebbero a stare nei banchi di tutte le scuole del mondo.
A trentatré anni, dopo aver fatto nient’altro che il bene dei suoi contemporanei, fu tradito da un discepolo e rinnegato da un altro; e alla fine tutti lo lasciarono (Marco 14:41-68).
Il suo popolo chiese la sua morte, e il governatore romano la concesse pur sapendo che era innocente (Matteo 27:22-26).
Ma Egli sacrificava la sua vita per noi colpevoli.
La tomba non ha potuto trattenerlo. E’ risuscitato, e il cielo si è aperto per riceverlo (Luca 24:6,51). Dio lo ha stabilito giudice dei vivi e dei morti (Atti 10:42).
Oggi ancora, Gesù Cristo, si presenta a ciascuno di noi come il Salvatore di chiunque mette in lui la propria fiducia.
Caro lettore, cara lettrice,
hai posto in Lui la tua fiducia?



0 Commenti | Letto 1.341 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...