E’ alla croce che possiamo trovare la vera pace

E’ alla croce che possiamo trovare la vera pace

“Anche Cristo ha sofferto una volta per i peccatori, lui giusto per gli ingiusti, per condurci a Dio”.

1 Pietro 3:18

“Dio… lo ha risuscitato dai morti e gli ha dato gloria affinché la vostra fede e la vostra speranza siano in Dio”.

1 Pietro 1:21

A volte, alcuni che si avvicinano alla fede cristiana non vogliono pensare alla morte di Cristo. Non comprendono ancora il giusto significato e ritengono che sia una morte atroce e terribile, ai limiti dell’assurdità.

Ciononostante, essi, frequentando dei veri credenti, prendono coscienza che proprio le sofferenze e la morte di Cristo mettono in evidenza la grandezza del Suo amore.

Gesù non ha sofferto invano, ha sofferto per cancellare i nostri peccati.  Con la Sua morte vuole liberarci dalla potenza del male che è in noi. Tutto questo perché ci ama.

Gesù Cristo, portando su di sé il castigo per i peccati di tutti coloro che credono in Lui, ha abbattuto la barriera che ci separava da Dio. E ci ha anche rivelato il vero volto di Dio, che non è un Dio ostile, ma un Dio d’amore che ci ha amati al punto da dare il suo unico Figlio.

“Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.” (Giovanni 3:16)

La filosofia buddista afferma: “la vita è sofferenza”, e si ferma lì; invece Gesù ha portato su di sé le sofferenze, conseguenze della condanna di Dio sul male, per dare a noi la vita.

La croce di Cristo è il luogo dove le nostre debolezze, la nostra ribellione e le nostre colpe possono essere deposte.

Caro lettore / cara lettrice,

hai portato tutti i tuoi pesi ai piedi del Signore?



0 Commenti | Letto 1.799 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...