Appòggiati su Cristo

Una signora desiderava avere la certezza di essere salvata, ma non riusciva a sentire pace né riposo. Un giorno si aperse con un’amica credente.
Questa le disse: “Ripòsati su Gesù Cristo”. Ma quelle parole non le servirono a nulla. Se ne andò triste com’era venuta, e cercò aiuto da un altra credente che le disse: “Ripòsati su Gesù Cristo”. Questa volta, smise di guardare a se stessa, alla propria miseria e alla propria fede.
Si rivolse a Cristo solo e alla sua opera compiuta. La sua salvezza e la sua pace ormai si basavano sul vero fondamento, sicuro, incrollabile, eterno: su Gesù Cristo.
Poco dopo raccontò alla prima amica alla quale aveva parlato, che era riuscita a trovare la pace in seguito alle parole dell’altra che le aveva detto: “Riposati su Gesù Cristo”.
– Ma – riprese la prima amica – non è proprio quello che ti ho detto io?
– Si, ma io mi ero soffermata su “riposati; mi sono esaminata per vedere se avevo abbastanza fede per farlo, e ho dovuto dire: No.
Nell’altro colloquio, per la grazia di Dio, ho dato più peso alle parole “su Gesù Cristo”, e i miei pensieri li ho distolti da me e li ho indirizzati a Lui. Davanti a me ora c’è Cristo solo. E ho riconosciuto che potevo appoggiarmi su di Lui in piena sicurezza.
Questa è l’esperienza di ogni persona che smetterà di essere occupata di se stessa e della sua fede, per mettere la sua fiducia in Dio solo.
Chi consiglierebbe a dei naufraghi di gettare l’ancora all’interno della nave in pericolo di affondare? L’ancora si getta al di fuori, su un fondale stabile e sicuro.
tratto da “il buon seme”


0 Commenti | Letto 1.411 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...