Genesi

Genesi

AUTORE: Mosè, generalmente accettato.

IL LIBRO DELLE ORIGINI
È il libro che narra l’origine del nostro universo, della specie umana, del peccato, della redenzione, della vita familiare, della corruzione della società, delle nazioni, delle diverse lingue, del popoio ebraico.
I primi capitoli di questo libro si sono spesso trovati sotto il fuoco incrociato della critica moderna; ciò nonostante, i fatti in essi contenuti non sono mai stati negati, laddove sono stati interpretati e compresi correttamente.
Lo scopo dell’autore della Genesi non è quello di fornire un racconto dettagliato della creazione, alla quale consacra solo un capitolo (un semplice schema contenente alcuni fatti fondamentali); ben 38 capitoli sono invece dedicati alla storia del popolo eletto.

ARGOMENTO PRINCIPALE: il peccato dell’uomo e le prime tappe della sua redenzione per mezzo di un patto divino concluso con una stirpe eletta; la Genesi descrive infatti la prima parte della storia di questo popolo.

PAROLA CHIAVE, principio

PRIMA PROMESSA MESSIANICA: 3:15

PANORAMICA
I.    La storia della creazione
a)    del nostro universo (1:1-25)
b)dell’uomo (1:26-31; 2:18-24).

II.    La storia dei primi uomini
a)    la tentazione e la caduta, la personalità e il carattere del tentatore, la punizione per il peccato e la promessa di un futuro Redentore (cap. 3)
b)    la storia di Caino e Abele (cap. 4)
c)    la genealogia e la morte dei patriarchi (cap. 5)
d)    gli avvenimenti relativi al diluvio (capp. 6-8)
e)    il patto dell’arcobaleno e il peccato di Noè (cap. 9)
f)    i discendenti di Noè (cap. 10)
g)    la confusione delle lingue a Babele (cap. 11).

III.    La storia del popoio eletto

1)    La vita di Abraamo, vd. 41,4266

a)    la sua chiamata divina (cap. 12)
b)    la storia diAbraamo e di Lot (capp. 13-14)
c)    le rivelazioni divine e le promesse fatte ad Abraamo, in particolare la promessa di un figlio, del possesso della terra promessa e di una discendenza numerosa (capp. 15-17)
d)    l’intercessione diAbraamo per le città della pianura e la loro distruzione (capp. 18-19)
e)    la sua vita a Gherar, il compimento della promessa di un figlio con la nascita di Isacco (capp. 20-2 1)
f)    la sua ubbidienza messa alla prova con l’ordine divino di sacrificare Isacco (cap. 22)
g)    la sua morte (25:8).

2)    La vita di Isacco

a)    la sua nascita (21:3)
b)    il suo matrimonio (cap. 24)
c)    la nascita dei suoi figli Giacobbe ed Esaù (25:20-26)
d)    gli ultimi anni della sua vita (capp. 26-27).

3)    La vita di Giacobbe
a)    la sua astuzia per appropriarsi del diritto di primogenitura (27:1-29)
b)    la sua visione della scala celeste (28:20-22)
c) gli inconvenienti relativi al suo matrimonio e alla sua vita a Paddan-Aram(capp. 29-31).

4)    La vita di Esaù, (25:25, 34;  26:30; 27:1,30; 33:9; 36:1)

5)    La vita di Giuseppe, gli ultimi giorni di Giacobbe e l’arrivo in Egitto della famiglia eletta (capp. 37-50)


I PRINCIPALI NOMI COLLEGATI TRA LORO

Adamo ed Eva, Caino e Abele
Abraamo e Lot, Isacco e Ismaele
Esaù e Giacobbe, Giuseppe e i suoi fratelli

GRANDI PERSONALITA SPIRITUALI
1)    Enoc, l’uomo che “camminò con Dio”
2)    Noè, il costruttore dell’arca
3)    Abraamo, il padre dei credenti
4)    Giacobbe, l’uomo la cui vita è stata trasformata dalla preghiera
5)    Giuseppe, il figlio di Giacobbe, che lasciò la schiavitù per diventare governatore d’Egitto

L’INSEGNAMENTO DELLE EPOCHE, la Bibbia si apre con la descrizione dell’umanità decaduta: il paradiso perduto (cap. 3).
Presenta il piano di salvezza (3:15).
Si conclude con il compimento della promessa: il paradiso ritrovato (Ap 21:22).



0 Commenti | Letto 1.905 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...