Occultismo o Gesù?

L’occultismo è occulto; Gesù è luce.
Con l’occultismo si vuole predire il futuro; Gesù è il futuro, il primo e l’ultimo, l’alfa e l’omega.
Con lo spiritismo si vuole entrare nell’aldilà; Gesù è venuto dall’aldilà.
Con gli astri si vuole influenzare e guidare l’uomo e incatenarlo nel fatalismo; Gesù con il suo amore lo vuol guidare nella libertà.
Con l’occultismo si promette la guarigione del corpo; Gesù guarisce l’anima.
L’occulto ingloba tutto per la vita terrena; Gesù benedice nella vita terrena in vista dell’eternità in cielo.
L’occulto guida al contatto con i morti; Gesù verso se stesso, il Vivente.
Satana in definitiva con le sue arti occulte ci vuole distruggere; Gesù con il Padre eterno ci protegge.
Satana è un nemico vinto; Gesù è un amico vincitore.
Satana è potente, ma non ci fa paura; Gesù è l’Onnipotente.
“Se vi si dice: «Consultate quelli che evocano gli spiriti e gli indovini, quelli che sussurrano e bisbigliano», rispondete: «Un popolo non deve forse consultare il suo Dio? Si rivolgerà forse ai morti in favore dei vivi?» Se il popolo non parla così, non vi sarà per lui nessuna aurora!” (Isaia 8:19-20).
“Infatti così dice il Signore..: «I vostri… indovini non v’ingannino, e non date retta ai sogni che fate. Poiché quelli vi profetizzano falsamente nel mio nome; io non li ho mandati… Infatti io so i pensieri che medito per voi, pensieri di pace e non di male, per darvi un avvenire e una speranza. Voi m’invocherete, verrete a pregarmi e io vi esaudirò. Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il cuore; io mi lascerò trovare da voi»” (Gr. 29:8/14).
Un giorno il padrone di un biliardo litigò con un cliente, il quale, avendo colpito con troppa forza, fece balzar via dal tavolo una palla che rotolando andò a finire in una fogna. Nonostante che il cliente avesse risarcito la perdita della palla, il padrone si ostinò a recuperarla. Ma dopo alcune ore non vedendolo ritornare fu chiamata la polizia. Gli agenti si calarono nelle fogne e recuperarono l’uomo che agonizzante morì prima di arrivare all’ospedale.
Molti come quest’uomo stanno correndo il rischio di perdere la propria vita per qualcosa che in realtà non vale niente e trascurano la propria anima. Con pronostici di ricchezza, salute e fortuna in amore si sono introdotti nella fogna dell’occulto. Eppure molto presto, dopo questo pellegrinaggio terreno, lasceremo tutto!
Dio nel suo amore così ci avverte: “Che giova all’ uomo se guadagna tutto il mondo e poi perde l’anima sua?” (Mt.16:26).
La nostra anima è eterna: prendiamocene dunque cura!

nikscorsone.maranath@libero.it


0 Commenti | Letto 1.182 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...