Investimenti

Investimenti

Voi dite: “Oggi o domani andremo nella tale città, vi staremo un anno, trafficheremo e guadagneremo”; mentre non sapete quel che succederà domani! Che cos’è infatti la vostra vita? Siete un vapore che appare per un istante e poi svanisce.

Giacomo 4:1 3, 14

Ai ricchi in questo mondo ordina di… non riporre la loro speranza nell’incertezza delle ricchezze, ma in Dio.

1 Tlinoteo 6:17

Un ricco promotore finanziario aveva firmato un contratto di 99 anni che lo rendeva proprietario delle due maestose torri del World Trade Center a New York. Il suo sogno era diventato realtà!

Risultato di sforzi accaniti, questa transazione segnava l’apogeo della sua vita. Ma sei settimane più tardi, l’il settembre 2001, il sogno si era trasformato in incubo. L’attacco terroristico riduceva le prestigiose torri in un cumulo di lamiere contorte e di macerie, seppellendo quasi 3000 persone.

Chi, di fronte a una tale tragedia, oserebbe negare la precarietà dei nostri progetti e la fragilità della nostra vita? A questo scopo la Bibbia impiega figure di grande forza: il vapore, l’ombra, il fiore dei campi. L’uomo è anche paragonato a un pellegrino, a uno straniero sulla terra.
Se accumulare ricchezze è l’unico scopo della sua vita, è definito insensato: “E disse loro questa parabola: «La campagna di un uomo ricco fruttò abbondantemente; egli ragionava così, fra sé: “Che farò, poiché non ho dove riporre i miei raccolti?” E disse: “Questo farò: demolirò i miei granai, ne costruirò altri più grandi, vi raccoglierò tutto il mio grano e i miei beni, e dirò all’anima mia: ‘Anima, tu hai molti beni ammassati per molti anni; riposati, mangia, bevi, divertiti’”. Ma Dio gli disse: “Stolto, questa notte stessa l’anima tua ti sarà ridomandata; e quello che hai preparato, di chi sarà?” Così è di chi accumula tesori per sé e non è ricco davanti a Dio».” (Luca 12:16-21).

Non dobbiamo sbagliare obiettivo, ma saper impostare le priorità ed investire in valori sicuri. La vita terrena è solo la prima breve parte della vita; la seconda si svolgerà nell’eternità.

Dio offre a tutti la possibilità di assicurarsi un avvenire eterno felice, vicino a Lui; ma si decide mentre si è invita. Non c’è bisogno di talento, di ricchezze, di fortuna. E’ sufficiente accettare il dono gratuito di Dio: “Se con la bocca avrai confessato Gesù come Signore e avrai creduto con il cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato” (Romani 10:9).

Questo è il migliore investimento che l’uomo possa fare!

Se non l’hai già fatto, deciditi oggi stesso. Che il Signore ti benedica.



0 Commenti | Letto 1.578 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...