Che ne facciamo della nostra vita?

Dio_o_soldi“Chi vorrà salvare la sua vita, la perderà; ma chi avrà perduto la sua vita per amor mio, la troverà. Che gioverà a un uomo se, dopo aver guadagnato tutto il mondo, perde poi l’anima sua? O che darà l’uomo in cambio dell’anima sua?”

Matteo 16:25-26

Un padre chiede al suo figlioletto: “Paolo, che cosa desideri per il tuo compleanno? – Un cavallo, risponde pronto il bambino – Un cavallo di cartone? – No – Di legno? – No -  Di plastica – No – Ma allora, di che cosa? – Un cavallo di cavallo.”

Se qualcuno chiedesse a me cosa cosa desidero per la mia vita, che risponderei? Voglio una vita che abbia senso, piena, interessante. Ma cos’è una vita che ha senso? E’ una vita colma di ricchezze materiali o coronata dal successo? No. Allora in che cosa consiste una vita vera, che merita questo nome, che valga la pena di essere vissuta?

Gesù ha detto delle parole sorprendenti: “Chi vorrà salvare la sua vita, la perderà” (Marco 8:35). Chi si aggrappa con tutte le forze alla vita, chi ne vuole appofittare a fondo, disporne a modo proprio, la perderà.

Invece, chi affida la propria vita a Gesù, la ritrova nuova e grandiosa, perché ha incontrato il figlio di Dio, Colui che comunica la vita e la mantiene.

Allora, tutta l’esistenza del credente è animata ogni giorno dalla vita di Cristo, e diventa fruttuosa; il che non vuol dire sempre dire facile o senza prove. Vuol dire: che porta frutto per il Signore.

“Il frutto dello Spirito è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo” (Galati 5:23).

tratto da “il buon seme”


0 Commenti | Letto 1.334 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...