Luce splendente

Luce splendente

“Crescendo nella conoscenza di Dio.., ringraziando con gioia il Padre che vi ha messi in grado di partecipare alla sorte dei santi nella luce”.

Colossesi 1:10, 12




Allora il SIGNORE disse a Mosè: «Stendi la tua mano verso il cielo e vi siano tenebre nel paese d’Egitto, così fitte da potersi toccare. Mosè stese la sua mano verso il cielo e per tre giorni ci fu una fitta oscurità in tutto il paese d’Egitto. Non ci si vedeva più l’un l’altro e per tre giorni nessuno si mosse da dove stava; ma tutti i figli d’Israele avevano luce nelle loro abitazioni.” Esodo 10:21-23

Circa 3500 anni fa accadde in Egitto una cosa sorprendente. Poiché il Faraone non lasciava andare libero il popolo d’Israele, Dio colpì tutto il paese con delle piaghe, fra cui quella delle tenebre: per tre giorni una fitta oscurità invase il paese!

Ma le tenebre non furono totali, perché “tutti i figli d’Israele avevano luce nelle loro abitazioni” (Esodo 10:23). Come mai? Perché quelli costituivano il popolo di Dio.

La storia si ripete. Oggi nei nostri paesi possiamo dire che una misteriosa oscurità morale invade e riempie le case di coloro che non conoscono Dio e non ubbidiscono al Vangelo di Cristo.

E l’oscurità che riempie le famiglie dove mancano la fedeltà e l’amore, e che dà origine a una generazione di figli insicuri e porta alla disperazione tante persone.

È l’oscurità che invade certi luoghi corrotti e rende schiavi di atti immorali i loro frequentatori.

È l’oscurità di un certo umanesimo che in nome della sapienza umana rifiuta la sapienza di Dio.

Scostandosi dai principi divini, si ciba di polvere di morte un’umanità che necessita del pane della vita!

Ma per chi crede a Dio e alla parola della sua grazia c’è “luce”! Ed è una luce divina perché portata da una Bibbia aperta e letta in famiglia; una luce che splende nella comprensione e nel perdono; la luce della gioia che brilla in persone che hanno scelto di crescere nella conoscenza di Dio.

Possano le nostre case brillare di questa luce ed essere una testimonianza e un punto di riferimento in questo mondo avvolto dalle tenebre.

“…perché siate irreprensibili e integri, figli di Dio senza biasimo in mezzo a una generazione storta e perversa, nella quale risplendete come astri nel mondo, tenendo alta la parola di vita…” Filippesi 2:15-16

tratto da “il buon seme”



0 Commenti | Letto 1.841 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (1 voti finora, media di: 5,00 su 5)
Caricamento ... Caricamento ...