Lo stress

Lo stress! Flagello della vita moderna, generatore di stanchezza, conflitti, malattie, depressioni, lo stress non è però una fatalità. Noi che siamo cristiani, prendiamoci il tempo di riflettere sull’esempio che il Signore Gesù ci ha lasciato.

Leggendo i Vangeli, siamo colpiti dalla calma meravigliosa che si sprigiona dalla sua persona. Egli ha il tempo di parlare tranquillamente con una donna che incontra presso un pozzo.  Gli vengono portati dei bambini; i discepoli si intromettono, ma Gesù dice: “Lasciate i bambini, non impedite che vengano da me” (Matteo 19:14). Egli ha tempo per i piccoli, ha tempo per tutti coloro che vengono a Lui.

La riuscita della nostra vita non dipende tanto dalla quantità di cose che facciamo quanto dalla loro qualità, e quest’ultima dipende dalla nostra effettiva relazione con Colui che ce le affida.

Per scacchiare lo stress, possiamo appoggiarci su Dio, sul Signore Gesù e confidare in Lui. Così impariamo ad essere calmi ma nello stesso tempo attivi.

Ciò che stanca sono le apprensioni e le preoccupazioni, che Gesù raffigura ai rovi e alle spine; esse soffocano la Parola di Dio e ci impediscono di produrre frutto. Talvolta soffriamo di più a causa delle nostre reazioni che per ciò che le provoca.

Ricercando, in preghiera, le cause nascoste del nostro stress e della nostra stanchezza, riceveremo da Dio una pace che può regnare sia durante i nostri momenti di relax sia in quelli di intensa attività.

(Gesù disse ai suoi discepoli:)

“Venite ora in disparte, in un luogo solitario,
e riposatevi un poco” .

Marco 6:3


tratto da “il buon seme”


1 Commenti | Letto 1.291 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...