Lingua malvagia

Lingua malvagia

Tira fuori la lingua”, dicevano i medici dei vecchi tempi, perché l’aspetto della lingua rivela lo stato di salute di una persona.

Ma, per restare sempre in tema di lingua, possiamo dire che il nostro linguaggio, è una dimostrazione del nostro stato di salute morale e spirituale.

Se le nostre parole sono insincere, menzognere, volgari, maligne, critiche, pettegole … il cuore e la mente non sono in buona salute davanti a Dio. Una lingua perversa, non può coabitare con un cuore santificato.

Qundi ognuno di noi può fare un rapido controllo delle sue condizioni spirituali. Come parliamo? Cosa diciamo? Con quale linguaggio ci esprimiamo?

Le nostre parole, rivelano il nostro carattere e quello che c’è nelle profondità della nostra mente e della nostra anima. Anche là dove nessuno può vedere, ma solo Dio.

Le parole sono molto importanti: “Poiché in base alle tue parole sarai giustificato, e in base alle tue parole, sarai condannato” (Matt. 12:37).

Dio prende piacere nelle labbra veritiere. Le parole giuste e dolci sono frutto di una vita giusta. Le parole che edificano, sono quelle che le nostre labbra dovrebbero pronunciare. La nostra lingua si dovrebbe muovere per pronunciare parole che onorano il Signore.

Come Isaia (6:5-7):

Allora io dissi: «Guai a me, sono perduto! Perché io sono un uomo dalle labbra impure e abito in mezzo a un popolo dalle labbra impure; e i miei occhi hanno visto il Re, il SIGNORE degli eserciti!» Ma uno dei serafini volò verso di me, tenendo in mano un carbone ardente, tolto con le molle dall’altare. Mi toccò con esso la bocca, e disse: «Ecco, questo ti ha toccato le labbra, la tua iniquità è tolta e il tuo peccato è espiato»

chiediamo anche noi al Signore di purificarci le labbra e cerchiamo ogni giorno di avere un cuore pulito, per proferire parole gradite a Dio.

Metafore della lingua malvagia

Una spada
“Hanno affilato la loro lingua come spada e hanno scagliato come frecce parole amare, per colpire di nascosto l’uomo integro; lo colpiscono all’improvviso, e non hanno paura”. (Salmo 64:3-4)

Un arco
“«Tendono la lingua, che è il loro arco, per scoccare menzogne; sono diventati potenti nel paese, ma non per agire con fedeltà; poiché passano di malvagità in malvagità e non conoscono me», dice il SIGNORE.” (Geremia 9:3)

Una freccia micidiale
“La loro lingua è una freccia micidiale; essa non parla che in malafede; con la bocca ognuno parla di pace al suo prossimo, ma nel cuore gli tende insidie”. (Geremia 9:3)

Morte e vita sono in suo potere
“Morte e vita sono in potere della lingua; chi l’ama ne mangerà i frutti.” (Proverbi 18:21)

Un piccolo fuoco che incendia una grande foresta
“Anche la lingua è un fuoco, è il mondo dell’iniquità “. (Giacomo 3:6)

Piena di veleno mortale
ma la lingua, nessun uomo la può domare; è un male continuo, è piena di veleno mortale.” (Giacomo 3:6-8)

Una fonte che getta acqua dolce e salata
“La sorgente getta forse dalla medesima apertura il dolce e l’amaro?” (Giacomo 3:6-8)

tratto da “traguardo”



0 Commenti | Letto 1.265 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...