Mazarino

Mazarino
Non temere se uno s’arricchi-
sce… Quando morrà non porte-
rà nulla con sé, la sua gloria non
scenderà con lui.
Salmo 49:16-17
Fatevi tesori in cielo.
Matteo 6:20
Mazarino
La storia ci insegna che Mazarino era avaro e
che si era arricchito a spese dello Stato. Appro-
fittò degli ultimi anni della sua attività presso il
re per accrescere il proprio patrimonio perso-
nale. Fece nel suo palazzo feste sontuose e vi

“Non temere se uno s’arricchisce… Quando morrà non porterà nulla con sé, la sua gloria non scenderà con lui”.

Salmo 49:16-17

“Fatevi tesori in cielo”.

Matteo 6:20

La storia ci insegna che Mazarino era avaro e che si era arricchito a spese dello Stato. Approfittò degli ultimi anni della sua attività presso il re per accrescere il proprio patrimonio personale. Fece nel suo palazzo feste sontuose e vi accumulò le più belle collezioni d’arte. Brienne, suo segretario, racconta un episodio di uno dei suoi ultimi giorni:

«Lo sentii entrare dal rumore che facevano le sue pantofole, e mi nascosi. Parlava da solo, percorrendo la galleria dei quadri: “Devo lasciare tutto questo!” Si fermava, posava lo sguardo su un altro oggetto e ripeteva sospirando: “Anche questo devo lasciare… Addio cari quadri, che ho amato tanto. Non vi vedrò più là dove sto per andare…”»

Senza aspettare l’ultimo momento, ricordiamoci che le cose che ci circondano e alle quali ci attacchiamo così facilmente, sono come i tesori di Mazarino: tutti da lasciare!

Se la vostra vita non è stata altro che un inseguimento di beni terreni, fosse anche stata coronata da successo, non temete di dire che è una vita persa.

Gesù dice: “Non fatevi tesori sulla terra, dove la tignola e la ruggine consumano… ma fatevi tesori in cielo… Perché, dov’è il tuo tesoro, li sarà anche il tuo cuore” (Matteo 6: 19-21).

Gesù è in cielo. Se il mio cuore si attacca a Lui, al valore del suo sacrificio per me peccatore, eccomi rivestito delle sue perfezioni, legato a Lui per sempre.

Il mio tesoro è li, al sicuro, in Gesù.

E il tuo tesoro, caro lettore, dov’è?

tratto da il buon seme



0 Commenti | Letto 1.009 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...