Un passo e le sue conseguenze

Un passo e le sue conseguenze

“La grazia di Dio e il dono della grazia proveniente da un solo uomo, Gesù Cristo, sono stati riversati abbondantemente su molti”.

Romani 5: 15

Molti di noi ricorderanno la frase pronunciata dall’astronauta americano Neil Armistrong quando posò il piede sulla luna: “Un piccolo passo per l’uomo, un passo gigantesco per l’umanità”.

Questo piccolo passo che ebbe notevoli ripercussioni ci fa pensare a un altro uomo di nome Adamo che all’inizio della stona dell’umanità fece quello che poteva sembrare un piccolo passo: disubbidì a Dio.

Questo atto di disubbidienza gravissimo ma apparentemente piccolo, produsse per l’umanità una gigantesca valanga di effetti catastrofici.

L’apostolo Paolo li descrive in questi termini: “Per mezzo di un solo uomo il peccato è entrato nel mondo e per mezzo del peccato la morte, e cosi la morte è passata su tutti gli uomini, perché tutti hanno peccato… per la disubbidienza di un solo uomo i molti sono stati resi peccatori” (Romani 5 :12-19).

Tutti apparteniamo a quest’umanità decaduta, meritevole del giudizio di Dio.

Ma grazie Gli siano rese perché un altro Uomo ha compiuto un altro passo dalle incredibili conseguenze!
Nella Bibbia Egli è chiamato “il secondo Uomo” e “l’ultimo Adamo”. E’ il Figlio di Dio, il Creatore dell’universo che, per liberarci dal giudizio che meritavamo abbassò se stesso divenendo simile agli uomini e si umiliò, “facendosi ubbidiente fino alla morte, e alla morte di croce” (Filippesi 2:8).

Morire in croce non fu un piccolo passo per Lui, benché molti lo considerino di poco valore.

E tu, ora, devi fare il passo della fede, devi credere in quest’opera d’amore e questo produrrà per te delle conseguenze straordinarie: il perdono dei tuoi peccati, la pace con Dio, la vita eterna.

tratto da “il buon seme”



0 Commenti | Letto 1.092 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...