Tu sei amato

“Perché dare la luce all’infelice e la vita a chi ha l’anima nell’amarezza?”

Giobbe 3:20

(Gesù disse:) “E io, quando sarò innalzato dalla terra (sulla croce), attirerò tutti a me“.
Giovanni 12:34

“Non ho chiesto io di nascere – forse dirai tu – perché devo vivere?”
Ti chiedi perché ti senti infelice. La vita ti sembra insopportabile. Le cause sono indubbiamente tante: mancanza d’amore, incomprensioni, solitudine, lutti, malattie, torti subiti, paura del futuro?
Non riesci ad accettarti come sei. Tormentato, assillato, ti senti solo…Insomma, non ti ami e credi che nessuno possa amarti. Forse persino ti dici che preferiresti morire.

Ma ascolta, vorrei darti un messaggio di speranza: Tu sei amato!

Vuoi accettare di lasciarti amare – così come sei, ora – da qualcuno che ha dato la sua vita per te? Il suo nome? E’ Gesù.

“Ma Gesù è morto”, dirai tu. Si, Gesù è stato morto, ma è resuscitato e vive.
Oggi, adesso, tu puoi parlargli. Egli ti ascolterà. Non è difficile: rivolgiti a lui nel profondo del tuo cuore, digli la tua angoscia, il tuo disgusto, tutto ciò che provi. Chiamalo in aiuto… Questa sarà la tua preghiera.

Credigli. Alla tua preghiera lui risponderà, perché ti comprende.
Come te, Gesù ha conosciuto un’angoscia terribile, alla vigilia della sua morte. Egli ti è molto vicino.

Vuole e può consolarti. Leggi semplicemente gli Evangeli; imparerai a conoscere Gesù, sarà lui che ti porterà a Dio, il Padre di tutti quelli che credono.

tratto da “il buon seme”



1 Commenti | Letto 1.586 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...