Quattro verità essenziali

Quattro verità essenziali

Dobbiamo riconoscere che anche noi credenti meritiamo sovente il rimprovero amorevole che Gesù fece al Suo discepolo Pietro. Se il vento violento della prova ci destabilizza, ricordiamoci in quei momenti di queste quattro verità essenziali.

La prima è la promessa della Sua presenza che il Signore risorto ha fatto ai Suoi: “Io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell’età presente” (Matteo 28:20). Tutti i giorni, inclusi i giorni difficili.

La seconda è: “Tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio” (Romani 8:28), anche gli eventi che ci fanno versare delle lacrime.

La terza: “Non angustiatevi di nulla, ma in ogni cosa fate conoscere le vostre richieste a Dio in preghiere e suppliche, accompagnate da ringraziamenti” (Filippesi 4:6). Nessun bisogno va escluso dai soggetti di preghiera che possiamo portare al Signore. Può darsi che Egli non ci risponda immediatamente come spereremmo, ma possiamo stare certi che lo farà a suo tempo e nel modo che riterrà opportuno. In quell’intervallo di tempo, la pace di Dio riempirà il nostro cuore.

La quarta, ricordiamoci che Egli è il “Dio di ogni consolazione, il quale ci consola in ogni nostra afflizione” (2 Corinzi 1:3-4). Di fronte alle difficoltà, le consolazioni del Signore non mancheranno mai.

Subito Gesù, stesa la mano, lo afferrò e gli disse: “Uomo di poca fede, perché hai dubitato?”
Matteo 14:31

tratto da il buon seme



0 Commenti | Letto 44 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...