L’eterna divinità di Cristo

L’eterna divinità di Cristo

“Egli è l’immagine del Dio invisibile.. in lui sono state create tutte le cose che sono nei cieli e sulla terra, le visibili e le invisibili… tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui. Egli è prima di ogni cosa e tutte le cose sussistono in lui.”

Colossesi 1:15-17

Per essere il Creatore di tutte le cose, bisognava che Cristo esistesse già prima. In questi versetti è affermata la Sua preesistenza.

Giovanni, che presenta la storia della Parola eterna dice: “Nel principio era la Parola”. (Giovanni 1:1).
Paolo esprime la permanenza del Suo essere: “Egli è prima di ogni cosa”.

Si tratta di una nuova prova della Sua divinità eterna, come ebbe modi di dire il Signore stesso: “Prima che Abraamo fosse nato, io sono (Giovanni 8:58), e non io ero. Quante cure la Parola dedica nel far risaltare l’incomparabile grandezza del Figlio di Dio!

Ma queste cose che Gesù Cristo ha creato, come sussistono? Chi conserva la loro esistenza? Sussistono da sole? No.
Tutto cadrebbe presto nella confusione e nel nulla. La stessa potenza creatrice che le trasse dal nulla impedisce loro di ricadervi; “Egli sostiene tutte le cose con la parola della sua potenza” (Ebrei 1:13).

Eppure il Signore, rivestito di tutti questi attributi esclusivamente suoi, si è abbassato fino a diventare simile a noi per riscattarci dalla schiavitù del peccato e di Satana.

Adoriamolo e serviamolo, perché ne è veramente degno!

tratto da “il buon seme”



0 Commenti | Letto 1.358 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...