LA FELICITÀ DEL PERDONO

LA FELICITÀ DEL PERDONO

“Beato l’uomo a cui la trasgressione è perdonata, e il cui peccato è coperto”

[Salmo 32:1]

Il re Davide dichiara la beatitudine dell’uomo che ha ottenuto il perdono dei propri peccati.
Il termine beato descrive la condizione di una persona felice, piena di gioia, che ha una perfetta pace interiore.

Davide in questo salmo descrive un’esperienza molto infelice della sua vita: non è una grave malattia, la perdita di un congiunto né una sconfitta militare, bensì un dolore profondo che opprime la sua anima, che non lo fa riposare e agita la sua mente.

Non sappiamo quanto tempo sia durata questa sofferenza, però, a un certo punto, Davide comprende che la causa del suo malessere è il peccato e decide di confessarlo a Dio.

Allora, realizza il perdono del Signore e tutto istantaneamente cambia nella sua vita. La pace, il  canto e il giubilo prendono il posto del dolore, dell’angoscia e della disperazione.

Forse mentre leggi questa meditazione ti rispecchi nell’esperienza triste e dolorosa di Davide. Non rimanere prigioniero/a di questa condizione, chiedi a Dio che perdoni i tuoi peccati.

Egli lo farà e potrai realizzare in questo giorno stesso la vera pace, la vera felicità.

tratto da “parole di vita”



0 Commenti | Letto 2.197 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (1 voti finora, media di: 1,00 su 5)
Caricamento ... Caricamento ...