Il combattimento cristiano. Chi sono i nemici?

Il combattimento cristiano. Chi sono i nemici?

“Il nostro combattimento (il combattimento del cristiano).., non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potenze, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità, che sono nei luoghi celesti. Perciò prendete la completa armatura di Dio, affinché possiate resistere nel giorno malvagio, e restare in piedi dopo aver compiuto tutto il vostro dovere”.

Efesini6:12-13

In caso di guerra, è essenziale conoscere il nemico, la sua strategia, i suoi obiettivi. Così anche il credente non deve ignorare né la realtà del combattirnento spirituale, né le forme che questo può assumere.

- La lotta interiore: la conversione non sopprime le tendenze della nostra natura umana contrarie
alla volontà di Dio. Il peccato che è in noi ci incita a disubbidire, mentre la nuova natura, ricevuta
quando abbiamo creduto, ci spinge a vivere in armonia coi desideri del Signore. È il conflitto inevitabile fra la carne e lo Spirito: “Perché la carne ha desideri contrari allo Spirito e lo Spirito ha desideri contrari alla carne; sono cose opposte tra di loro; in modo che non potete fare quello che vorreste” (Galati 5:17).

-    La lotta dall’esterno: il nemico del credente è il diavolo, un angelo decaduto perché ha voluto essere simile a Dio e si è ribellato. È molto potente, ma non onnipotente. La Bibbia lo definisce omicida (Giovanni 8:44), tentatore (Matteo 4:3), accusatore dei fratelli (Apocalisse 12:10).
Il diavolo fa la guerra ai cristiani sia con le persecuzioni, sia cercando di farli cadere in qualche peccato, sia ingannandoli con false idee e false dottrine. Egli ha al suo servizio un esercito di potenze spirituali, i demòni, agenti del male. Satana domina sul mondo, sul suo sistema e i suoi valori, e, se il credente non veglia, viene meno alla sua vocazione, che è quella di ubbidire al suo Signore Gesù Cristo.

Come evitare questa sconfitta o riconquistare il terreno perduto? Rivestendo l’armatura spirituale completa: la verità, la giustizia, lo zelo, la fede, la convinzione della salvezza, la Parola di Dio e lapreghiera.

“Perciò prendete la completa armatura di Dio, affinché possiate resistere nel giorno malvagio, e restare in piedi dopo aver compiuto tutto il vostro dovere. State dunque saldi: prendete la verità per cintura dei vostri fianchi; rivestitevi della corazza della giustizia; mettete come calzature ai vostri piedi lo zelo dato dal vangelo della pace; prendete oltre a tutto ciò lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i dardi infocati del maligno. Prendete anche l’elmo della salvezza e la spada dello Spirito, che è la parola di Dio; pregate in ogni tempo, per mezzo dello Spirito, con ogni preghiera e supplica; vegliate a questo scopo con ogni perseveranza.” (Efesini 6:13-18)

tratto da “il buon seme”



0 Commenti | Letto 1.845 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...