Grande o piccola fede

(Abraamo) davanti alla promessa di Dio non vacillò per incredulità, ma fu fortificato nella fede e diede gloria a Dio, pienamente convinto che quanto egli ha promesso è anche in grado di compierlo.
La fede viene da ciò che si ascolta, e ciò che si ascolta dalla parola di Dio”.
Romani 4:20-21, 10:17

Quando Gesù fu entrato in Capernaum, un centurione venne da lui, pregandolo e dicendo: «Signore, il mio servo giace in casa paralitico e soffre moltissimo». Gesù gli disse: «Io verrò e lo guarirò». Ma il centurione rispose: «Signore, io non son degno che tu entri sotto il mio tetto, ma di’ soltanto una parola e il mio servo sarà guarito. Perché anche io sono uomo sottoposto ad altri e ho sotto di me dei soldati; e dico a uno: “Va’”, ed egli va; e a un altro: “Vieni”, ed egli viene; e al mio servo: “Fa’ questo”, ed egli lo fa».  Gesù, udito questo, ne restò meravigliato, e disse a quelli che lo seguivano: «Io vi dico in verità che in nessuno, in Israele, ho trovato una fede così grande! E io vi dico che molti verranno da Oriente e da Occidente e si metteranno a tavola con Abraamo, Isacco e Giacobbe nel regno dei cieli, ma i figli del regno saranno gettati nelle tenebre di fuori. Là ci sarà pianto e stridor di denti». Gesù disse al centurione: «Va’ e ti sia fatto come hai creduto». E il servitore fu guarito in quella stessa ora.”
Matteo 8:5-13

Qualche volta si sente dire da qualcuno: “Ha una grande fede!”, così come si direbbe: “Ha un senso artistico sviluppato”, o “E’ molto intelligente”. Quasi che la fede sia una delle nostre doti naturali!
Ma non è questo che dice la Bibbia. La fede non è una sorta di energia spirituale in noi, una forza d’animo mediante la quale riusciamo a fare qualcosa di buono.

No, la fede è un’umile fiducia in un Dio che si conosce. Se Lui ha detto qualcosa, gli crediamo; e se ha promesso qualcosa sappiamo che lo farà. Egli ha la potenza di compiere ciò che dice. Se facciamo qualcosa per fede, è perché mettiamo la nostra fiducia in Lui.

La fede cristiana si appoggia su Dio. E’ per questo che è necessario conoscere le sue promesse. La nostra fede cresce in relazione alla nostra conoscenza di Colui che la Bibbia rivela. Occorre dunque leggerla e meditarla. Ci vuole un impegno del cuore per fare la volontà di Dio.
Lo Spirito Santo agisce nello stesso senso: ci rende intelligenti per capire i pensieri di Dio e ci fa cogliere l’insegnamento del Signore Gesù.

Alle volte sembra difficile credere, perché i nostri pensieri naturali sono spesso all’opposto di quelli di Dio. Abbiamo dei momenti di dubbio, di incertezza, d’incomprensione della Parola di Dio. Ma non indaghiamo sulla nostra capacità più o meno grande di credere. E’ Dio che è grande, noi no. Egli è degno della nostra fiducia.


tratto da “il buon seme”



0 Commenti | Letto 1.268 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...