Gli obiettivi del cristiano

Al giorno d’oggi vi sono numerose imprese che fissano ai loro collaboratori determinati obiettivi professionali, ed ogni anno si fa un bilancio dell’attività.


Il cristiano, collaboratore di Dio (1 Corinzi 3:9), ha pure degli obiettivi precisi, indicati da Dio nella Bibbia, e che vanno contro corrente rispetto allo spirito generale che domina nel mondo attuale. Eccone alcuni (leggere Romani 12 ed Ebrei 13):

–    Avere il male in orrore, essere fermi nel bene.
–    Non essere pigri; servire il Signore.
–    Essere contenti di quello che si ha. Essere pazienti nella prova, perseveranti nella preghiera.
–    Onorare il matrimonio.
–    Essere pieni di affetto gli uni verso gli altri.
–    Non dimenticare l’ospitalità.
–    Rallegrarsi con quelli che si rallegrano; piangere con quelli che piangono.
–    Ricordarsi dei prigionieri, di quelli che sono maltrattati.
–    Fare del bene a tutti, ma soprattutto a quelli della casa della fede (Galati 6:10).
–    Proporsi di fare ciò che è onesto, davanti a tutti.
–    Non rendere a nessuno male per male.
–    Sottomettersi alle autorità, poiché non vi è autorità se non da Dio (Romani 13:1).
–    Essere ambasciatori per Cristo, supplicando gl’increduli che siano riconciliati con Dio (2 Corinzi 5:20).

Cristiani, dobbiamo avere il desiderio di realizzare tali obiettivi con l’aiuto dello Spirito Santo, non per obbligo, ma per amore per Gesù Cristo, nostro Signore.

“Qualunque cosa facciate, in parole o in opere,
fate ogni cosa nel nome del Signore Gesù,
ringraziando Dio Padre per mezzo di lui.”
Colossesi 3:17

“Noi tutti dobbiamo comparire davanti al tribunale di Cristo,
affinché ciascuno riceva la retribuzione di ciò che ha
fatto quando era nel corpo, sia in bene, sia in male”.
2 Corinzi 5:10

tratto da “il buon seme”



0 Commenti | Letto 1.638 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...