Essere graditi a Dio

Essere graditi a Dio

“Per fede Abele offrì a Dio un sacrificio più eccellente di quello di Caino… Dio attestò di gradire le sue offerte”.

Ebrei 11:4

All’ingresso del giardino di Eden Dio ha messo dei cherubini per impedire che l’uomo peccatore vi rientrasse. Ormai Adamo è fuori, a lavorare col sudore della sua fronte una terra ingrata che gli avrebbe prodotto spine e triboli.

Caino, suo figlio, è un lavoratore della terra. Niente di male se non avesse la pretesa che Dio gradisse i frutti del suo lavoro, prodotti da quel suolo maledetto, e la presunzione che quell’offerta gli avrebbe consentito di instaurare col Creatore un rapporto di pace.

Noi non sappiamo quale fosse, allora, il livello di conoscenza che si potesse avere di Dio; ma un fatto era noto: Dio aveva ucciso un animale per procurare ad Adamo e ad Eva un “abito” che con sentisse loro di sopportare la Sua santa presenza senza “vergogna” e le tristi conseguenze della loro
nudità.

Dunque, una vittima mnocente era stata sacrificata al posto dei colpevoli e in loro favore.

Non per niente Abele l’altro figlio offriva a Dio i primogeniti del suo gregge e il loro grasso, a conferma che i Suoi diritti gli erano ben noti. Ma era così difficile per Caino procurarsi un agnello da offrire a Dio?

Dio non tiene mai segrete le Sue sante esigenze; in ogm tempo le ha rivelate all’uomo in modo chiaro e senza equivoci. Caino è consapevole delle “preferenze” del Creatore, ed è ànche esortato consigliato spinto a rinunciare a quel comportamento.

Ma lui si oppone a Dio e inverte i ruoli. Invece di rinunciare alla propria volontà e sottomettersi a quella di Dio pretende che sia Dio a rinunciare alle proprie sante esigenze! Alla fine per invidia Caino uccide Abele!

Quanta gente ancora oggi si ostina a difendere le proprie idee e si rifiuta di ascoltare la Parola di Dio di ubbidire a Lui e di sottomettersi!

E tu, sei tra questa gente?

tratto da “il buon seme”



0 Commenti | Letto 1.606 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...