E se succedesse proprio adesso?

Che cosa? – Il ritorno di Gesù!


Per favore, mi ascolti ! In ogni caso, questo non lo ha detto uno qualunque, bensì Gesù stesso e nessuno è più credibile di Lui, non è vero?

Riflettiamo un momento: questo Gesù di Nazaret ha detto parole di vita come nessuno prima di Lui e anche nessuno dopo di Lui. Con esse, Egli ha ottenuto un effetto come nessun altro. La Sua vita e le Sue parole hanno fornito più materiale per prediche, discorsi, discussioni, libri e testi, opere d’arte e canti che non l’intero esercito dei grandi uomini antichi e moderni. Egli ha modificato il corso della Storia mondiale come nessun altro. Il mondo intero si regola sulla data della Sua nascita.

L’influsso della personalità di Gesù sull’umanità fu così grande, che non è per nulla diminuito, nemmeno dopo 2000 anni! Ogni giorno, vi sono uomini la cui vita compie una svolta decisiva grazie alla loro fede in Lui. Vi sono persone che affermano che Gesù ha cambiato fondamentalmente la loro vita. Fra loro troviamo professori, dottori, scienziati, insegnanti, padri e madri di famiglia, studenti, giovani, ecc. Per esempio, un musicista, dopo aver condotto una vita sregolata scrive: «. . . Ha rifatto completamente la mia vita. Ha calmato la mia fame di vivere e i miei desideri e soddisfatto le mie aspettative. La mia giovane vita è sotto la Sua direzione. Non me ne sono mai pentito. Mai fui così felice come lo sono ora.» Forse che una confessione del genere non va presa sul serio?
Lo storico Kenneth Scott Latourette si è espresso così: «… Con il passare dei secoli, aumentano le prove del fatto che – misurata secondo l’influsso che ebbe sulla Storia – la vita di Gesù è stata quella che ha avuto il più maggior potere su questo pianeta. E questo influsso sembra essere in aumento.

Lei non crede che a Gesù si può credere? Lui stesso, riferendosi alle proprie parole, ha detto: «Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno» (Luca 21:33). Nessun uomo ha mai potuto affermare seriamente qualcosa di simile! Cosa è rimasto dei grandi uomini e delle grandi donne di questo mondo e delle loro parole? Gli scienziati sono stati costretti assai spesso a correggerne le affermazioni. Ma ciò che Gesù ha detto dell’eternità, del cielo e del futuro non ha perso nulla del suo contenuto di verità! Le affermazioni di Gesù sulla vita umana hanno ancora la loro piena validità e sono esatte in tutti i campi. E questo Gesù ha anche detto che ritornerà! (cfr, Giovanni 14:3). Bisogna prendere molto sul serio quello che Lui ha detto sui segni premonitori del Suo ritorno. Per esempio, Egli parlò del numero sempre crescente di guerre, che i popoli avrebbero combattuto fra loro. Parlò anche dell’aumento di terremoti e tempeste, di inondazioni e d’incendi e disse che sarebbe aumentata la paura degli uomini per il futuro. Disse anche che sarebbero aumentate le malattie infettive. Gesù predisse che il popolo d’Israele sarebbe stato disperso nel mondo intero e terribilmente perseguitato, ma che in seguito, prima del Suo ritomo, questo stesso popolo sarebbe stato ricostituito e riunito in uno Stato proprio. (E’ quello che si può leggere in Matteo 24 e Luca 21).

Disse tutto questo quasi 2000 anni fa e possiamo soltanto meravigliarci del modo esatto con cui la Sua parola si avvera dinanzi ai nostri stessi occhi! Chi l’avrebbe pensato possibile ancora cinquantanni fa?!? Oggi è la realtà. Stiamo effettivamente vivendo l’avverarsi della profezia divina!
E’ vero che nella Natura vi son sempre stati segni premonitori e catastrofi, ma chi sa vedere le cose come esse sono, si rende perfettamente conto del fatto – ed è difficile non farlo – che in tutto il mondo il numero e la frequenza di queste catastrofi sono aumentate fino a un livello senza precedenti nella storia. In un suo numero recente, una nota rivista d’informazione tedesca si è posta la domanda: «Perché sul mondo si scatena improvvisamente un inferno di catastrofi?» Un quotidiano tedesco a grande tiratura scrive: «Sono sempre più frequenti i terremoti con conseguenze spaventose. Vulcani dai quali già da lungo tempo ci si riteneva al sicuro si risvegliano improvvisamente. Ma anche malattie, credute vinte da tempo, ritornano più virulente e pericolose di prima. Anzi, dal nulla fanno la loro comparsa epidemie nuove, diverse da quelle di peste e di colera dei tempi passati, ma non per questo meno mortali. La Natura si ribella, si dice, ma oggi, come già nei secoli scorsi, tutte le spiegazioni, le affermazioni e le interpretazioni un bel momento arrivano a un punto oltre il quale non si può proseguire. E allora? ‘Esiste un Dio solo!’, è la risposta del poeta tedesco Schiller.»

Ascoltiamo quello che Gesù stesso dice fra l’altro a questo proposito in Luca 21:10-11: «Si leverà nazione contro nazione e regno contro regno; vi saranno gran terremoti e in diversi luoghi pestilenze e carestie …» Più avanti aggiunge: «E vi saranno de’ segni nel sole, nella luna e nelle stelle; e sulla terra, angoscia delle nazioni, sbigottite dal rimbombo del mare e delle onde; gli uomini venendo meno per la paurosa aspettazione di quel che sarà per accadere al mondo; poiché le potenze de’ cieli saranno scrollate. E allora vedranno il Figliuol dell’uomo venir sopra le nuvole con potenza e gran gloria. Ma quando queste cose cominceranno ad avvenire, rialzatevi, levate il capo, perché la vostra redenzione è vicina.»

Oggi stiamo vivendo i segni premonitori del ritorno di Gesù e malgrado questo, Lei, caro lettore, non deve perdersi di coraggio malgrado i suoi peccati, poiché esiste la possibilità di salvazione eterna per tutti coloro che credono in Lui. Infatti, Gesù morì sulla croce del Golgota per ogni singolo uomo, per la remissione dei peccati di tutti noi. Dopo tre giorni, Egli è veramente risorto, per darci la speranza eterna ! Presto Egli tornerà per tutti coloro che lo aspettano, per poter vivere eternamente con loro!

Il padre della Chiesa Agostino (sant’Agostino per i cattolici) aveva ragione, allorché scrisse: «Dio ama ognuno di noi come se al di fuori di noi non esistesse alcuno al quale far dono del Suo amore». Einstein ha detto: «Sono Ebreo, ma la radiosa immagine del Nazareno mi ha fatto un’impressione enorme. Nessuno si è mai espresso in modo così divino come Lui. A questo mondo, vi è un luogo solo dove non vediamo oscurità alcuna. E’ la persona di Cristo. In Lui, Dio si è mostrato a noi nella forma più chiara.»

Perfino il grande cinico GB. Shaw avrebbe detto, poco prima di morire: «Riconosco che, dopo aver studiato il mondo e gli uomini da quasi 60 anni, non vedo nessun’altra via d’uscita dalla miseria del mondo di quella che ci indica Cristo.»

Caro lettore, nessuno come Gesù ha mai fatto così tanto per Lei in questo grande mondo! Nessuno come Lui è così degno di fiducia! Gesù non ha mai mentito – un attestato che nessun altro uomo merita! Le Sue parole sono rimaste valide fino a oggi e lo rimarranno anche in futuro. Molti hanno già riconosciuto questo fatto e hanno affidato la loro vita al Signore Gesù. Ma la fede di molti altri va in tutte le direzioni possibili e impossibili, meno che nell’unica giusta: verso Colui al quale si può veramente credere!
Gesù ha detto: «Io sono la verità.» Ha detto pure: «Io sono la vita.» Ora Gesù le dice personalmente: «Colui che viene a me, io non lo caccerò fuori» (Giov. 6:37).

Lei può mettergli davanti tutta la sua vita, riconoscere tutti i suoi peccati – anche le questioni che non riesce a sbrogliare. A Lui, può anche ammettere di aver paura del futuro. Creda in Lui e gli dica di riempire la sua vita ! Allora, anche per Lei sarà valida la parola del Signore Gesù: «Il vostro cuore non sia turbato: abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me!. . . Tornerò e v’accoglierò presso di me, affinché dove son io, siate anche voi» (Giov. 14:1.3).

Norbert Lieth



0 Commenti | Letto 1.147 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...