Dire la verità

“Tutte le cose sono nude e scoperte davanti agli occhi di colui al quale dobbiamo rendere conto”.
Ebrei 4:13
“Ognuno dica la verità”.
Efesini 4:25
Il Signore Gesù, che sa parlare con dolcezza e tenerezza, a volte ha impiegato parole che ci sembrano dure. Ha persino dato dell’ipocrita a certi uomini religiosi. Il suo scopo era di mettere a nudo il loro stato morale perché ne prendessero coscienza.
La parola “ipocrita”, impiegata dal Signore, proviene dal vocabolario del teatro antico. Significava “attore”; per estensione, è una persona che, recitando una parte, mostra un viso diverso dal proprio. L’ipocrisia è dunque una menzogna che si traduce sia nel comportamento che nelle parole.
Amici cristiani, si può essere ipocriti senza rendersene ben conto. Per debolezza, per viltà, si corre il rischio di mentire a sé stessi come agli altri. Gesù, che è la verità (Giovanni 14:6), mostra molta energia quando denuncia l’ipocrisia.
Evitiamo di pronunciare frasi fatte che non corrispondono alla nostra convinzione e al nostro pensiero. Cerchiamo di essere leali, riconosciamo i nostri timori, i dubbi, le mancanze. Mostriamoci al Signore e ai nostri simili così come siamo, senza ambiguità e con trasparenza.
Gesù, uomo perfetto, al quale era stato chiesto: “Chi sei tu?” poteva rispondere “Sono per l’appunto quel che vi dico!” (Giovanni 8:25). Veramente, il suo pensiero non andava al di là delle sue parole (Salmo 17:3). Chiediamogli di darci la forza morale per mettere in pratica quello che sappiamo essere vero.
tratto da “il buon seme”



0 Commenti | Letto 1.328 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...