Dio ci chiama per nome

Dio ci chiama per nome

Così parla l’Eterno…: “Non temere, perché io ti ho nscattato, ti ho chiamato per nome: tu sei mio!”

Isaia43:1

“Vedete quale amore ci ha manifestato il Padre, dandoci di essere chiamati figli di Dio”.

1 Giovanni3:1

Che gioia provano i genitori quando chiamano il loro piccolo per nome e lui si volta a guardarli! Quel nome che hanno ripetuto tante volte, al quale hanno associato sguardi, gesti, parole d’amore, finalmente il bambino lo comprende; e così impara anche a pronunciare il proprio nome e ad entrare in relazione con quelli che si occupano di lui.

Ma l’amore dei genitori precede e supera di molto ciò che il bambino percepisce. Quando sarà adulto, sentendosi chiamare per nome non resterà indifferente.

Se uno mi chiama così, vuol dire che mi conosce e che cerca un contatto con me. Più stimo la persona che mi chiama, più questo mi tocca e mi onora.

Che valore ha la certezza che il grande Dio dei cieli mi conosce, mi chiama per nome e m’invita ad ascoltarlo quando mi parla!
Tutto ciò che il bambino riceve o impara dai genitori è basato sulla fiducia che ha in loro fin dall’inizio della sua vita.

La Bibbia ci racconta d’un bambino chiamato direttamente da Dio, come un padre chiama il proprio figlio: “Samuele, Samuele!” Quale fu la sua risposta? “Parla, poiché il tuo servo ascolta” (1 Samuele 3:10).

Siamo noi all’ascolto di questo grande Dio che ci conosce, ci ama e vuol fare di noi dei suoi figli?

Il credente, che è diventato figlio d’un Padre celeste pieno d’amore, può ben essere felice di una tale relazione!

tratto da “il buon seme”



0 Commenti | Letto 7.415 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (2 voti finora, media di: 5,00 su 5)
Caricamento ... Caricamento ...