Bene e male

“Tutti si sono sviati, tutti sono corrotti, non c’è nessuno che faccia  il bene, neppure uno”.
Salmo 53:3

“Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio”.
Romani 3:23

“Smettete di fare il male; imparate a fare il bene”.

Isaia 1:16


Come sapere che cos’è il bene e che cos’è il male? Qual è il punto di riferimento? Chi ha autorità per decidere che cosa è bene e che cosa è male?

I ragionamenti umani non son utili a questo riguardo, anzi, sono fuorvianti.
Dio dichiara: “Guai a quelli che chiamano bene il male, e male il bene” (Isaia 5:20). E’ Dio che ci ha dato la coscienza per farci capaci di discernere il bene e il male. Ma questa coscienza ha bisogno di un riferimento: la Bibbia, che è la Parola di Dio.

Gesù dice che essa è “verità” (Giovanni 17:17). Essa sola mette in contrasto, senza equivoco, ciò che è bene e ciò che è male. Essa è il punto di riferimento universale e immutabile!

Purtroppo il cuore dell’uomo “è pieno della voglia di fare il male” (Ecclesiaste 8:11). Egli non ascolta volentieri la sua coscienza che lo avverte e , a forza di non ascoltarla, essa s’indurisce.

Ma Dio non si stanca di invitare l’uomo ad ascoltarLo e a ubbidirGli: “Porgete l’orecchio e venite a me; ascoltate e voi vivrete” (Isaia 55:3).

“Chi vuole amare la vita e vedere giorni felici… fugga il male e faccia il bene” (1 Pietro 3:10-11). Leggiamo la Parola di Dio, ascoltiamo i Suoi insegnamenti; impareremo a discernere il bene e il male; e fuggiremo il male e praticheremo il bene, e avremo giorni felici.


tratto da “il buon seme”



0 Commenti | Letto 1.262 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...