Amore: Ideale o realtà?

Amore: Ideale o realtà?
L’amore di Dio è stato sparso nei
nostri cuori mediante lo Spirito
Santo che ci è stato dato.
Romani 5:5
Carissimi, amiamoci gli um gli altri
perché l’amore è da Dio… Chi non
ama non ha conosciuto Dio, perché
Dio è amore.
i Giovanni 4:7-8
Ideale o realtà?
L’amore vero è per molti uomini e donne un idea-
le affascinante, ma irraggiungibile. Sfugge davan-
ti a chi Io cerca, come l’orizzonte davanti a chi
cammina. Quante delusioni hanno provato quel-

“L’amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori mediante lo Spirito Santo che ci è stato dato”.

Romani 5:5

“Carissimi, amiamoci gli um gli altri perché l’amore è da Dio… Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore”.

1 Giovanni 4:7-8

L’amore vero è per molti uomini e donne un ideale affascinante, ma irraggiungibile.

Sfugge davanti a chi lo cerca, come l’orizzonte davanti a chi cammina. Quante delusioni hanno provato quelli che credevano di averlo finalmente trovato!

La Bibbia, rivelazione di Dio, ci parla di un amore puro, reale, durevole, dimostrato dai fatti: “Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna” (Giovanni 3:16).

“Dio è amore. In questo si è manifestato per noi l’amore di Dio: che Dio ha mandato il suo Figlio unigenito nel mondo, affinché, per mezzo di lui, vivessimo” (1 Giovanni 4:8, 9).

Gesù è forse morto per persone rispettabili, oneste, meritevoli? No, ma per persone che si oppongono a Dio e fanno il male. Ecco il suo amore!

Ma non è tutto qui. Non solo Dio ha dimostrato di amarci, ma è pronto a comunicare il suo amore a chi accetta il Suo Figlio come proprio Salvatore: “L’amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori mediante lo Spirito Santo che ci è stato dato” (Romani 5:5).

Ecco perché il Signore Gesù può invitarci ad amare i nostri nemici, a fare del bene a quelli che ci odiano, a pregare per quelli che ci perseguitano (Matteo 5:44).

Solo questo amore scaturito da una sorgente divina ci permette di accettare il nostro prossimo, in particolare il nostro coniuge, così com’è, e di amarlo anche coi difetti che ha.

Chiediamo al Signore la volontà e la forza che spesso ci mancano!

tratto da “il buon seme”


0 Commenti | Letto 1.253 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...