Siamo liberi di avere le nostre idee?

(Cristo) “ha portato i nostri peccati nel suo corpo, sul legno della croce”.
1 Pietro 2:24

“Eccolo ora il tempo favorevole; eccolo ora il giorno della salvezza!”
2 Corinzi 6:2

Il Signore Gesù offre a chi lo accetta una liberazione completa. Egli l’ha pagata cara, al prezzo del dono di sé stesso sulla croce; se la volete, è anche a vostra disposizione.

Ma il mondo prosegue il suo girotondo infernale come se Gesù non esistesse, come se la risurrezione, la sua signoria, il suo prossimo ritorno non fossero che pura immaginazione.

Qualcuno dirà che ognuno è libero di avere le proprie idee. Attualmente questo modo di pensare piace molto alla gente. Ma un giorno bisognerà arrendersi di fronte all’evidenza; per questo, lettori, ci rivolgiamo a voi con insistenza.
Per quelli che saranno rimasti increduli mentre le grazia di Dio era loro offerta, sarà poi troppo tardi. Dovranno arrendersi all’evidenza quando Gesù Cristo li interpellerà, inviestito dell’autorità di Giudice supremo.

Dovranno arrendersi anche quando “ogni occhio lo vedrà” (Apocalisse 1:7), e questo mondo dovrà rendere conto del suo disprezzo di Dio e di Suo Figlio Gesù Cristo. Dovranno ancora inchiarsi quando i morti, risuscitati per il giudizio finale, compariranno davanti al Suo grande trono (Apocalisse 20).

Dovranno arrendersi infine davanti all’inferno. In questo luogo terribile, ci sarà l’eterno rimpianto di aver disprezzato la grazia di Dio…proprio quella grazia che oggi vi è ancora offerta!

tratto da “il buon seme”


0 Commenti | Letto 1.035 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...