Chi è Satana?

Uno dei capolavori di Satana (il diavolo) è di persuadere la gente che non esiste; nello stesso tempo si fa servire camuffandosi sotto ogni specie di travestimento. Trai mezzi da lui impiegati, uno dei più efficaci è la superstizione. Rappresentare Satana come lo spaventoso principe dell’inferno e circondarlo di un alone di favole più o meno terrificanti, è anche questo una menzogna.

Un giorno Satana sarà gettato nell’inferno, preparato per lui e per i suoi angeli, e là non avrà più alcun potere. Ma per ora non è là. E’ ancora in cielo.

Spirito malvagio che si è ribellato a Dio, egli accusa quelli che credono nel Signore Gesù. E’ la “forza spirituale della malvagità” (Efesini 6:12) che li assale di continuo e contro cui i credenti devono lottare. È stato vinto da Cristo alla croce, ma non è ancora stato cacciato dal cielo.

Inganna gli uomini esposti ai suoi attacchi e alle sue astuzie trasformandosi anche in “angelo di luce” (2 Corinzi 11:14), per sedurre persino i credenti, che potrebbero cadere nel suo laccio. Non bisogna dunque aver nulla a che fare con occultismo, chiromanzia, spiritismo. E un campo minato, pericoloso, e con tragiche conseguenze.

Non è per alimentare la nostra curiosità che la Bibbia c’istruisce sulle azioni malefiche del mondo invisibile. Badiamo a non andare oltre quello che essa c’insegna, ma guardiamoci anche dall’ignorare volutamente quello che ci dice di Satana, creatura celeste moralmente decaduta, a cui, per mezzo della fede, abbiamo la possibilità di resistere (Giacomo 4:7).

L’Eterno disse a Satana (il diavolo): “Da dove vieni?”
Satana rispose all’Eterno: “Dal percorrere
la terra e dal passeggiare per essa”.

Giobbe 1:7

tratto da il “buon seme”



0 Commenti | Letto 1.158 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...