Che cos’è la verità?

L’atteggiamento di Pilato, che dimostra scetticismo insieme a scarso interesse, è ancora attuale. Anche oggi, ciascuno costruisce i propri valori, decide ciò che è bene e ciò che è male, e se anche ci si pone delle domande su argomenti importanti lo si fa con superficialità.
In nome di una tolleranza senza distinzioni, si ammette una cosa e anche il suo contrario, altrimenti si è tacciati di mentalità chiusa e retrograda. Si dimentica che, nel campo spirituale come pure in, quello materiale, ci sono delle cose vere e delle cose false.
Come per le leggi fisiche che reggono il nostro universo, vi sono delle verità assolute anche per quanto riguarda Dio. Un cieco può negare l’esistenza del sole, o un sordo quella del tuono, ma questo non intacca minimamente la realtà di entrambi.
L’uomo può rifiutare la verità di Dio, ma questo fatto non la cambia. Alcuni obietteranno che comunque non si può essere sicuri di niente. Ma quando è Dio stesso che parla si può esser sicuri.Gesù Cristo ha detto: “Io sono la via, la verità, la vita” (Giovanni 14:6).
Farete come Pilato? Rifiuterete l’occasione di scoprire la verità? Preferirete costruirvi delle convinzione personali su Dio anche se sono errate?
Oggi vi è ancora data un’occasione. Cercate la verità. Essa è in Gesù Cristo (Efesini 4:21). La verità è che noi siamo perduti, e che Gesù è venuto a cercare e salvare ciò che era perduto (Luca 19:10).
Gesù rispose: “Per questo sono venuto nel mondo:
per testimoniare della verità. Chiunque è dalla verità ascolta la mia voce”.
Pilato gli disse: “Che cos’è la verità?”. E detto questo uscì…
Giovanni 18:37, 38
tratto da “il buon seme”


0 Commenti | Letto 1.033 volte


 
PessimoMediocreSufficienteBuonoOttimo (Nessun voto ancora, dai il primo tu!)
Caricamento ... Caricamento ...